In un mondo sempre più frenetico, trovare momenti di pace e tranquillità diventa un’esigenza fondamentale per il nostro equilibrio. E cosa c’è di meglio di un giardino trasformato in un’oasi di relax? Vediamo insieme come trasformare il nostro spazio verde in una zona wellness in giardino, un luogo dove rigenerarsi e riconnettersi con la natura per favorire il nostro benessere fisico e mentale.

La scelta della posizione ideale: sole, ombra e privacy

La scelta della posizione per la zona wellness in giardino è la base su cui costruire un ambiente dedicato al relax. Prima di tutto, prendete in considerazione l’esposizione al sole. Un’adeguata quantità di luce solare è essenziale per favorire il benessere psicofisico poiché stimola la produzione di vitamina D e contribuisce al miglioramento dell’umore. Osservate attentamente il vostro giardino durante diverse ore del giorno per valutare quali aree ricevono la luce solare diretta e per quanto tempo. Potrebbe essere utile posizionare la zona wellness all’aperto in una zona che riceve il sole del mattino per una piacevole e rinvigorente sessione di yoga o meditazione, mentre potreste preferire un’area più ombreggiata per il relax pomeridiano.
Un’eccessiva esposizione al sole può però essere scomoda, specialmente durante i mesi estivi. È quindi importante garantire anche la presenza di aree ombreggiate dove potersi ritirare durante le giornate più calde. Alcune opzioni per creare ombra includono pergolati con rampicanti, ombrelloni o tende parasole. Questi elementi non solo offriranno riparo dal sole, ma aggiungeranno anche un tocco di eleganza e comfort allo spazio esterno.
Inoltre non dimenticate l’importanza della privacy. Creare un’atmosfera intima e riparata vi permetterà di godere appieno dei benefici della vostra zona wellness. Se il giardino è esposto a sguardi indiscreti o a rumori fastidiosi, considerate l’installazione di recinzioni, pareti verdi, tende o elementi architettonici come pergolati o muri che possano offrire una maggiore privacy.

Elementi fondamentali: piante, acqua e aria pura

Tra gli elementi fondamentali per creare una zona wellness in giardino veramente rigenerante e ispiratrice ci sono le piante, l’acqua e l’aria pura. Le piante non sono solo un elemento decorativo, ma anche una fonte di vitalità e freschezza per il nostro spazio esterno. Oltre a conferire colore e bellezza al giardino, le piante hanno il potere di purificare l’aria, aumentare l’umidità e ridurre lo stress. Optate per una varietà di piante verdi, come felci, piante grasse e alberi ad alto fusto, per creare un ambiente rigoglioso e rilassante. Considerate anche l’inclusione di piante aromatiche come lavanda, rosmarino e menta, che non solo profumeranno l’aria, ma potranno anche essere utilizzate per preparare tisane e pietanze.
L’acqua è un altro elemento essenziale per una zona wellness rigenerante. Una fontana, una cascata o un laghetto ornamentale non solo aggiungono un tocco di design al vostro giardino, ma il suono rilassante dell’acqua può aiutare a ridurre lo stress e favorire la concentrazione. Se lo spazio lo permette, potete anche considerare l’installazione di una vasca idromassaggio all’aperto o di una piscina per un’esperienza di benessere completa. Infine, assicuratevi di garantire un flusso costante di aria pura nel vostro spazio wellness all’aperto. La presenza di alberi, arbusti e fiori contribuirà a migliorare la qualità dell’aria, ma potrete anche considerare l’aggiunta di elementi come diffusori di aromi naturali o purificatori d’aria per mantenere l’atmosfera fresca e salutare.

Arredi e accessori per la zona wellness in giardino

Nell’allestire la vostra zona wellness in giardino, gli arredi e gli accessori giocano un ruolo fondamentale nel garantire comfort, funzionalità e stile. Le sedute costituiscono il cuore di questo spazio poiché sono luoghi dove ci si rilassa, si medita e si socializza. Per assicurare il massimo comfort potete optare per sedute ergonomiche e accoglienti, che supportino la postura e consentano di rilassarsi completamente. Materiali come il rattan sintetico, l’alluminio e il legno trattato sono ideali per gli arredi da esterno, in quanto resistono bene agli agenti atmosferici e richiedono poca manutenzione. Anche le sedie adirondack, le poltrone lounge e le amache sospese sono scelte molto amate per creare un’atmosfera di relax e benessere.
I tappeti da esterno sono un elemento chiave per aggiungere calore e comfort allo spazio esterno. Si possono scegliere tappeti morbidi e resistenti agli agenti atmosferici, che possano sopportare l’esposizione al sole e alla pioggia senza perdere la loro bellezza. È possibile scegliere tra una vasta gamma di materiali, come il polipropilene intrecciato, il bambù o l’erba marina, che si adattano facilmente ad ogni giardino. I tappeti possono anche delimitare le diverse zone della vostra zona wellness, creando un layout organizzato e armonioso.
L’illuminazione svolge un ruolo fondamentale nel creare un’atmosfera accogliente e rilassante. Oltre alla luce naturale durante il giorno, è importante avere un’illuminazione adeguata per le serate o per le giornate nuvolose. Utilizzate luci soffuse, come lanterne o faretti a Led, per creare un’atmosfera intima e rilassante. Potete anche aggiungere candele profumate o torce decorative per un tocco di romanticismo e magia. Infine non dimenticate di integrare anche elementi pratici come tavolini per appoggiare bevande o libri e cuscini decorativi per un tocco di comfort e stile.

Spazi multifunzionali: zone per lo yoga, la meditazione e il relax

Per creare una zona wellness in giardino completa e versatile è importante dedicare spazi specifici per pratiche come lo yoga, la meditazione e il semplice relax. Questi spazi multifunzionali permetteranno di sfruttare al massimo il giardino per il benessere fisico e mentale.
Iniziamo con lo yoga, una pratica che favorisce la flessibilità, la forza e il rilassamento del corpo e della mente. Si può dedicare una zona del giardino a questo scopo, assicurandosi di avere uno spazio sufficientemente ampio e privo di ostacoli. Un tappetino yoga posizionato su una superficie piatta e stabile sarà sufficiente per praticare una serie di asana e respirare profondamente l’aria fresca e rigenerante del giardino. Potete anche considerare l’installazione di elementi come un pergolato o una copertura leggera per proteggervi dal sole durante le sessioni di yoga all’aperto.
La meditazione è un’altra pratica che trova il suo spazio ideale in giardino. Cercate un luogo tranquillo e appartato dove poter sedere comodamente e concentrarvi sulla respirazione e sulla consapevolezza del momento presente. Potete arricchire questo spazio con dettagli che favoriscano la concentrazione e il rilassamento, come una fontana d’acqua che emana un suono rilassante o una scultura zen che inviti alla contemplazione.
Oltre allo yoga e alla meditazione, assicuratevi di avere anche spazi dedicati al puro relax e al riposo. Scegliete comode sedute, come amache sospese o sdraio ergonomiche, dove potervi distendere e godere della tranquillità del vostro giardino. Aggiungete cuscini e coperte morbide per un ulteriore livello di comfort e invitante comfort.

Se siete ancora indecisi su come progettare gli spazi interni ed esterni della vostra casa noi di Interia Living saremo felici di aiutarvi con tanti utili consigli e progetti su misura per le vostre esigenze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *