Avete la fortuna di avere una mansarda ma vi manca qualche idea per arredarla in maniera pratica, funzionale ed esteticamente gradevole? Vediamo insieme alcuni consigli per arredare una mansarda trasformando questo spazio in un ambiente dotato di tutti i comfort e in grado di rispondere alle esigenze di chi vi abita!

Cosa dice la legge?

Per arredare una mansarda, il primo requisito è che sia abitabile. Per la normativa vigente i requisiti sono:

  • l’altezza interna della mansarda. In via generale dovrebbe avere un’altezza minima di 1,50 metri e un’altezza media di 2,40 metri. In realtà, però, le cose potrebbero essere diverse perché ogni regolamento edilizio comunale può indicare altezze diverse;
  • ogni ambiente ricavato all’interno della mansarda deve avere un rapporto aeroilluminante, quindi relativo a illuminazione e aerazione naturale, pari a 1/8. Questo vuol dire che la superficie del pavimento deve essere minore o uguale a 8 volte la superficie delle finestre. Anche questo rapporto può variare da Comune a Comune.

Arredare una mansarda: tenere conto degli spazi

Quello della mansarda è un ambiente intimo e raccolto che può essere usato per diversi scopi: può essere un ambiente della casa dedicato ad una funzione specifica oppure, se abbastanza grande, ospitare l’intera abitazione. Le dimensioni sono sempre la prima cosa di cui tenere conto. Oltre alla metratura, per quanto riguarda la mansarda, è importante considerare anche l’altezza. In una mansarda abitabile dovrebbe essere comprese tra 150 e 240 centimetri.

Nei punti più bassi delle soluzioni ad hoc possono aiutarci a guadagnare spazio prezioso che altrimenti rimarrebbe inutilizzato. Un buon progetto per arredare la mansarda tiene conto delle altezze del soffitto nei vari punti della mansarda proprio per studiare la disposizione migliore di spazi e arredi. Nelle parti più alte, ad esempio, si possono posizionare le zone che vengono maggiormente usate durante il giorno, come ad esempio la cucina e il soggiorno, mentre nelle parti più basse si possono disporre i bagni e la zona notte.

Colore e illuminazione per arredare una mansarda

Per sfruttare al meglio una mansarda bisognerebbe, per quanto possibile, organizzare gli ambienti in modo che quelli che si usano maggiormente ricevano la maggiore quantità di luce. Volete dare una sensazione di maggiore luminosità? Allora si può dipingere il soffitto di bianco, anche in caso di travi a vista, e colorare i muri a righe verticali. Per quanto riguarda i colori, potreste orientarvi su una palette sobria, che comprenda sfumature chiare e luminose, in primis proprio il bianco che allarga visivamente gli spazi.

Avete pensato di creare un terrazzo?

Se le fonti di illuminazione naturale della vostra mansarda sono solo i lucernai, questo alla lunga potrebbe darvi una sensazione di claustrofobia dovuta alla mancanza di contatto visivo con l’esterno. Se i regolamenti comunali e la struttura della casa lo consentono, perché non creare un terrazzo sulla mansarda? Questo permetterebbe di avere un’apertura diretta sull’esterno, più luce naturale e uno spazio esterno da sfruttare nei mesi di bel tempo!

I mobili su misura per arredare una mansarda

Se pensate di arredare una mansarda con mobili standard, il risultato probabilmente potrebbe non soddisfarvi appieno per il mancato sfruttamento di tutto lo spazio a disposizione. Potete certamente scegliere qualcosa “da catalogo”, ma l’arredamento principale degli ambienti maggiormente sfruttati dovrebbe essere costituito da mobili su misura, in modo che si adattino alle diverse altezze del soffitto e si armonizzino alla perfezione con l’ambiente. Solo in questo modo l’arredamento della mansarda potrà essere piacevole, funzionale e sfruttare ogni centimetro di spazio a disposizione!

I diversi ambienti che si possono creare in una mansarda

Volete arredare un soggiorno in mansarda? Come in tutte le case, questo sarà uno degli ambienti principali! Se lo spazio è poco e in alcuni punti il soffitto è basso, potete puntare ad esempio su sedute contenitore, che permettano a voi e a i vostri ospiti di accomodarvi e contemporaneamente vi aiutino a tenere in ordine tante cose che altrimenti sarebbero sparse per casa.

La cucina in mansarda può essere più impegnativa da arredare, dato che bisogna studiare bene non solo la disposizione degli arredi, ma anche la loro effettiva praticità. Cercate di posizionare la cucina in un punto con il soffitto abbastanza alto, in modo da muovervi agevolmente. Potete poi studiare la disposizione degli arredi, possibilmente su misura, in relazione allo spazio a disposizione, puntando ad esempio su una cucina ad isola.
Per la camera da letto in mansarda, la scelta pare quasi obbligata: gli armadi andranno nella parte più alta della stanza, mentre il letto potrà stare in quella più bassa. Lo stesso discorso vale per la cameretta dei bambini, che se viene dedicata anche allo studio dovrà essere sufficientemente spaziosa.

E il bagno in mansarda? Anche qui, meglio posizionare arredi come doccia e lavello, da usare in piedi, nei punti più alti. Gli altri arredi possono essere disposti nei punti meno alti, sempre facendo attenzione che il loro utilizzo sia comunque confortevole.

State pensando di arredare una mansarda? Noi di Interia Living siamo pronti a darvi una mano a progettare i vostri spazi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione e raccogliere statistiche. Cliccando "Accept", acconsenti all'uso dei cookie oppure clicca "More Info" per i dettagli sulla privacy.